La collisione tra la Sea Watch 3 e la motovedetta della Guardia di Finanza

Nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 giugno la Sea Watch 3 è attraccata senza autorizzazione al porto di Lampedusa con a bordo 40 migranti soccorsi al largo delle coste della Libia. Subito dopo, la capitana della nave, Carola Rackete, 31 anni, è stata posta in arresto dalla Guardia di Finanza con l'accusa di di resistenza o violenza contro nave da guerra e tentato naufragio: qui abbiamo spiegato cosa rischia penalmente. Come si vede nel video sopra, infatti, la Sea Watch, entrando in porto, ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza che era appostata lungo la banchina.