Smart working: 1 su 5 disposto a taglio stipendio